Google attacca l’AirPrint di Apple con Cloud Print

Share

Google Stampa

Ieri, ovvero lunedì 24 gennaio, Google ha presentato il suo nuovo servizio per dispositivi mobili dotati di sistema operativo iOS 3.0 o superiori.

Cloud Print: questo il nome del nuovo servizio che permetterà la stampa di documenti e quant’altro si visualizzi dai servizi Google Docs e Gmail, attraverso la connessione remota dei propri terminali Apple.

Grazie a Cloud Print, infatti, sarà possibile stampare, da qualunque parte del mondo ci si trovi, i propri documenti sulla stampante di casa, magari per la necessità di cancellare il contenuto dalla posta e trasferirlo su carta o magari per l’esigenza di risparmiare tempo quando si arriva a casa o in ufficio, trovando i documenti già pronti.

Cloud Print per ora è disponibile per i soli utenti di lingua inglese degli USA ed è compatibile solo sui sistemi operativi Windows, su cui dovrà essere installata l’ultima versione del browser Google Chrome.

Casa BigG, però, ha sottolineato che presto il servizio sarà esteso in tutto il mondo e su tutti i sistemi operativi, dando filo da torcere al nuovo AirPrint di Apple, che permette “soltanto” di stampare dai dispositivi mobili se collegati alla stessa rete Wi-Fi a cui è collegata la stampante.

(502 Visits)

Share

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *