Apple rimuove da App Store la “cura-gay”

Share

Apple Gay

Apple, dopo oltre 149 mila segnalazioni, ha fatto marcia indietro ed ha rimosso dal suo App Store l’applicazione Exodus.

Secondo gli utenti, infatti, tale applicazione era considerata omofoba, in quanto prometteva a tutti quelli che la scaricavano di liberarsi dall’omosessualità attraverso la preghiera e l’aiuto di Gesù.

Secondo le critiche, ancora non confermate dai laboratori di Cupertino, sarebbero stati oltre 149 mila utenti a segnalare tale applicazione, firmando una petizione online a tal proposito.

L’applicazione, distribuita da Exodus International, ha fatto scatenare tutte le comunità di omosessuali che hanno tenuto a precisare che, Apple, così facendo, aveva dato via ad una “cura contro l’omosessualità“, sottolineando dunque che chi è gay deve essere curato. L’associazione Exodus, però, ha precisato che lo scopo della sua applicazione era soltanto quello di aiutare tutte le persone che all’improvviso si trovavano attratte da persone dello stesso sesso, cosa che sembra a dir poco ingiusta nei confronti degli omosessuali.

L’app in questione, pubblicata fino a ieri su App Store, aveva ottenuto un punteggio di ben 4 stelline, essendo considerata così un’applicazione di buona qualità e non di contenuto offensivo.

(459 Visits)

Share

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *