Megaupload riaprirà? Ecco le ultime rivelazioni!

Share

Riapertura Megaupload

Ormai nessuno lo ha dimenticato, soprattutto perchè, dopo la sua chiusura, i milioni di forum e blog in cui erano presenti le ragnatele di link ai download, hanno continuato a girare ed essere cliccati dagli utenti poco informati sui fatti.

Eppure, Megaupload, oltre ad essere uno dei siti/servizi più visitati al mondo, era anche una terribile minaccia per le case discografiche e cinematografiche, visto che all’interno di esso era presente quasi di tutto il materiale prodotto negli ultimi anni e protetto da Copyright. Fatto sta, che oltre ai file illegali e protetti, c’erano anche milioni di utenti che usavano il servizio per condividere i propri file, documenti e foto, con i loro amici, in maniera del tutto legale e pulita. Anche quest’ultimi, però, sono stati colpiti dalla chiusura del servizio ed hanno perso l’accesso definitivamente ai propri file.

Di questo, ovviamente, gli utenti in questione si sono imbestialiti, chiedendo giustizia e mobilitandosi, denunciando il colosso del file sharing che per molti era una fonte davvero preziosa per i dati personali.

A questo scopo, la MPAA, ovvero l’associazione americana che difende il diritto d’autore delle opere cinematografiche, ritenuta come tra le principali cause della chiusura del servizio, ha richiesto all’FBI la riapertura del dominio, rimanendo però oscurati i file protetti da Copyright e, automaticamente, l’FBI non poteva di certo non permetterlo.

Il problema che non ha ancora permesso la riapertura immediata di Megaupload, sta però nel fatto che è pressochè impossibile controllare quali sono i file illegali e quali no manualmente, visto che oltre ad essere milioni di file, andrebbero anche controllati, classificati e riprodotti ad uno ad uno.

Detto questo, e stando alle ultime rivelazioni di alcune associazioni americane, Megaupload potrebbe presto riaprire, forse insieme a Megavideo, ma stavolta si tratterà di servizi perennemente controllati e puliti per ciò che concerne le violazioni dei diritti d’autore.

(514 Visits)

Share

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *