Come acquistare un Samsung Galaxy S3 dalla Svizzera risparmiando molto sul prezzo finale

Share

Acquistare Galaxy S3 Svizzera

Se avete deciso negli ultimi tempi di regalarvi un Samsung Galaxy S3 oppure di regalare quest’ultimo ad un vostro amico o familiare, sicuramente avrete letto, facendo le opportune ricerche sul web, che acquistare questo smartphone di fascia alta dalla Svizzera equivale a risparmiare molto sul prezzo finale.

Se nei negozi italiani l’ormai apprezzatissimo Samsung Galaxy S3 è venduto ad un prezzo non minore ai 579 euro, infatti, acquistando lo stesso terminale dall’estero, o più precisamente dalla Svizzera (o anche dalla Francia), si può arrivare a pagarlo intorno ai 436 euro più spedizione e ciò, come avrete subito intuito, significa risparmiare circa 130 euro.

E così, dopo avervi parlato molte volte in passato su come importare iPhone dagli USA in maniera sicura e legale, eccoci oggi a ritornare sull’argomento con l’attuale smartphone di punta di casa Samsung, riportandovi come fare per acquistarlo ad un prezzo minore ma godendo di una garanzia dai tempi prolungati. Se infatti acquistando un Galaxy S3 in maniera tradizionale da un qualunque venditore italiano i tempi di riparazione in garanzia non dovrebbero superare i 15 giorni, acquistando lo stesso smartphone con il metodo che stiamo per riportarvi porterebbe ad un attesa di riparazione fino a 3 mesi, la quale potrà essere minore a seconda della disponibilità del centro assistenza scelto.

Detto questo, per acquistare un Galaxy S3 dalla Svizzera, senza per forza affrontare un viaggio in aereo, tutto quello che dovrete fare è dare un’occhiata qui, dove potrete visionare quotidianamente una lista aggiornata di tutti i venditori che rendono disponibile l’acquisto del terminale di casa Samsung provvisto di garanzia europea, in molti casi Svizzera, con una spesa a partire da circa 436 euro più le spese di spedizione, le quali, grazie ai corrieri sempre più efficienti, non andranno mai a superare i 10 euro complessivi.

(6996 Visits)

Share

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *