Come velocizzare Windows 8 [GUIDA]

Share

Come velocizzare Windows 8

Anche voi alle prese con la lentezza del vostro ”non proprio obsoleto” PC? Beh che dire, Windows 8, anche se in ambito business non è stato molto apprezzato, è stato una bella novità per tutti noi ma, dopo aver imparato a memoria tutte le tecniche per ravvivare il buon vecchio Windows 7, c’è da dire che con il nuovo sistema operativo di casa Microsoft ci si sente un pò a disagio.

Si sa, la deframmentazione dischi non ha più una grossa importanza, soprattutto per chi usa gli ultimissimi SSD (Solid State Drive) al posto dei tradizionali HDD (Hard Disk Drive), ma Windows 8 rallenta sempre e comunque come tutti gli altri sistemi operativi attualmente in circolazione, soprattutto quando ci si smanetta troppo con l’installazione e la disinstallazione di programmi (anche se molto leggeri).

Vediamo dunque come velocizzare Windows 8 una volta per tutte senza spendere soldi o risalire a soluzioni fastidiose con questa guida da noi scritta e testata più volte.

Prima di continuare, però, ci sono alcune cose che dovete sapere:

1. Le applicazioni presenti nella Start Screen di Windows 8, per quando possiate installarle e disinstallarle più volte al giorno, non creano alcun problema o rallentamento al PC, in quanto non influiscono anche con la parte desktop del computer, ovvero quella da noi più frequentemente utilizzata per navigare su internet.

2. Avere poco spazio libero sull’hard disk non equivale a rallentarlo. Basta avere almeno 10 GB disponibili e il computer girerà senza problemi. Se proprio volete cambiare il vostro hard disk, fatelo con un SSD e allora sentirete davvero la differenza in termini di prestazioni.

3. I giochi non rallentano il computer, soprattutto quando si tratta di giochi famosi scritti da case molto conosciute tipo Electronic Arts, Gameloft e molte altre. Tuttavia, quando giocate, a meno che il vostro computer non abbia una dotazione hardware delle migliori, non potrete fare altro e questo sembra anche ovvio.

4. I programmi per monitorare la RAM, il processore e altre risorse del computer non originali di Windows rallentano di molto l’esecuzione dei programmi. Cancellateli se ne avete.

5. Fate attenzione alle impostazioni degli Antivirus. Se non avete grosse esigenze e non siete degli esperti, affidatevi all’antivirus originale di Windows 8, il quale è già molto efficace e sicuro contro i più comuni attacchi.

Detto questo, sarete già giunti alla conclusione che Windows 8, anche se apparentemente sembra simile a Windows 7, è molto differente, ma vediamo ora come fare per velocizzarlo senza spendere altro tempo.

La soluzione si chiama CCleaner, un programma gratuito che potrete scaricare da qui che, per noi, si è rivelato lo strumento più efficace e veloce per eliminare (quasi) tutti i rallentamenti inflitti al PC. Questo comodissimo programma, peraltro molto diffuso tra gli ”amanti di Windows”, ci darà infatti la possibilità di pulire la cache di tutti i nostri brwoser, di eliminare tutti i file inutili lasciati da programmi disinstallati e, inoltre, ci permetterà anche di dare una ”ripulita” al pericoloso Registro di Sistema di Windows, cosa non fattibile diversamente se si è alle prime armi.

Una volta scaricato CCleaner e averlo installato sul vostro PC (fate attenzione deselezionare le caselle giuste durante l’installazione per non imbattervi in toolbar e varie cose fastidiose), cliccate subito sul pulsante ”Analizza” in basso a sinistra e, una volta finita l’analisi cliccate su ”Avvia pulizia” in basso a destra attendendo la fine del procedimento.

Arrivati fin qui, passiamo alla pulizia del registro di sistema: sempre in CCleaner, cliccate sulla sinistra in alto su ”Registro” ed in seguito sul tasto in basso ”Trova problemi”. Fatto questo, cliccate ancora una volta su ”Ripara selezionati”, attendete la fine del processo e chiudete il programma.

Riavviate il PC ed avrete concluso.

(2 Visits)

Share

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *