Come installare Google Play Store su tutti i tablet Android

Come installare Google Play Store su tutti i tablet Android

Vista ormai la grande varietá di tablet presenti sul mercato, non é ormai piú d’obbligo acquistare un tablet che sia di marche blasonate come Samsung, LG, Asus eccetera per avere ottime prestazioni hardware e software ma, molto spesso, se non si sceglie di affidarsi a marchi molto conosciuti, nell’utilizzo del tablet si va incontro a problemi e incompatibilitá, tra queste l’assenza dello store ufficiale di applicazioni Android, l’immancabile Google Play Store.

La mancanza del Google Play Store su un tablet con sistema operativo Android puó essere un grosso limite per chi ha bisogno di applicazioni specifiche e, grazie a questa guida, vedremo proprio come installare il Google Play Store su tutti i tablet Android, anche quelli non supportati ufficialmente dalla comunitá di Android.

  1. Scaricate da qui l’archivio zip contenente i file di installazione per il Google Play sul vostro tablet ed estraete la cartella sul desktop;
  2. Sul vostro tablet, andate ora in Impostazioni > Sicurezza e spuntate la voce contenente la dicitura “origini sconosciute” oppure in Impostazioni > Applicazioni;
  3. Fatto questo, installate l’applicazione InstallShop.apk presente nell’archivio precedentemente estratto, apritela e chiudetela;
  4. Installate ora l’applicazione Venging.apk sempre presente nell’archivio ed in seguito AndroidMarket.apk, che durante l’installazione si aggiornerá automaticamente all’ultima versione del Google Play Store;
  5. Se avevate giá provato ad eseguire questa operazione prima di leggere questa guida, tentanto di installare direttamente il Google Play Store, niente paura: riavviate il vostro tablet in modalitá recovery ed eseguite un Wipe Data ed un Wipe Cache. Il tablet orá sará come alla prima accensione ma con il Google Play Store installato e potrete scaricate ed installare tutte le applicazioni che volete, ovviamente loggandovi con il vostro account Google.

(19 Visits)

Potrebbero interessarti anche...

5 Risposte

  1. I was going to second UltraVNC– for PC at least it has worked like a charm when I’ve worked with students remotely.I’m still surprised there isn’t some more elegant freeware web-centric app for this.

  2. kreditvertrag ohne ha detto:

    No, Fab, non quelle. Quelle che secondo chi le teorizza non sono fatte d’acqua, ma di sostanze tossiche/velenose/batteriologiche eccetera.Nessuna collisione con Repubblica. Stavolta 🙂

  3. http://www./ ha detto:

    It can be rare to get a professional in whom you may have some faith. In the world in the present day, nobody really cares about showing others the solution in this matter. How lucky I am to have actually found a really wonderful web site as this. It is people like you who make a true difference currently through the ideas they discuss.

  4. There do seem to be some differences in the “house style” of different publishing houses and periodicals. I’d be a bit miffed if someone wants me to change my m-dashes for cut-off speech into ellipses, since I was taught they were different. But if someone wants to publish something I wrote, I suppose I could swallow it.

  5. Margaretta ha detto:

    Absolutely first rate and copttr-boepomed, gentlemen!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *